raccoglitore

soggetto produttore
tipo di ente: Organi centrali / Organi della pubblica amministrazione
Ministero della marina, Roma
Direzione generale marina mercantile
datazione
1865-1916
contesto storico istituzionale
Regno d'Italia (1861-1946) poi Repubblica italiana (dal 1946)
sede
Roma
notizie storiche
Fino al 1910 l'amministrazione della marina mercantile dipendeva dal ministero della marina per la parte tecnica dei servizi, da quello delle poste e telegrafi per la parte riguardante le linee postali e sovvenzionate, da quello degli affari esteri per quanto atteneva ai rapporti sull'azione dei consoli all'estero e per la disciplina dell'emigrazione, da quello delle finanze per il regime doganale e per i drawbacks sui materiali da costruzione, da quello dell'agricoltura industria e commercio per l'organizzazione commerciale, da quello dei lavori pubblici per la navigazione nello Stato e per i fari e fanali. Dal 1910 confluirono nel ministero della marina alcune delle competenze esercitate prima da altri ministeri, come già detto nella parte dedicata all'organizzazione del ministero (vedi Ministero della marina ).
Le carte conservate si riferiscono al periodo 1861-1910, quando cioè' il ministero della marina era competente per la parte tecnica dei servizi: capitaneria di porto, personale marittimo, statistiche delle navi e dei movimenti della navigazione, naufragi, recuperi, rilascio patenti, premi di costruzione e di navigazione. Tra il 1861 e il 1863 gli affari attinenti alla marina erano trattati dalla divisione della polizia della navigazione mercantile e sanità marittima e dalla divisione della ascrizione marittima materiale e tasse. Con r.d.26 lu. 1863, n. 1396, le due divisioni furono riunite nella divisione marina mercantile e sanità marittima. Il r.d. 11 mar. 1865, n. 2188, istituì la direzione generale della marina mercantile e bagni penali, suddivisa in tre divisioni: per il personale direttivo materiale e contabilità, per il servizio marittimo mercantile porti diritto marittimo leve, per il personale dei bagni penali materiale e contabilità. A seguito del riordinamento dei servizi del ministero disposto con r.d. 30 dic. 1866, m. 3479, la direzione generale assunse la denominazione di direzione generale della marina mercantile, cui facevano capo la divisione nona-personale e amministrazione della marina mercantile e la divisione decima-polizia della navigazione e leva di mare. Il r.d. 14 genn. 1872, n. 656, trasformò la direzione generale in direzione della marina mercantile, cui facevano capo due sezioni e la ragioneria. Il r.d. 28 mar. 1875, n. 2430, infine istituì definitivamente la direzione generale della marina mercanti e formata dalle divisioni settima e ottava e dalla ragioneria. Dal 1887 le due divisioni divennero divisione ottava-personale capitanerie di porto, polizia della navigazione e sanità marittima e divisione nona-porti e spiagge, gradi della marina mercantile, reati marittimi; la ragioneria passò al gabinetto mentre fu creato un ufficio premi. Dal 1889 le due divisioni, ferme restando le denominazioni, assunsero la numerazione di quattordicesima e quindicesima, mentre l'ufficio premi fu trasformato nella divisione sedicesima-premi alla marina mercantile, consiglio superiore, statistica. Nel 1893 fu creato un ufficio affari generali, mentre le tre divisioni, con la stessa numerazione, assunsero la denominazione di capitaneria di porto, polizia marittima, casse invalidi; porti e spiagge, gradi, reati marittimi; premi e tasse marittime. L'anno successivo la numerazione delle tre divisioni fu cambiata in dodicesima, tredicesima e quattordicesima. Dal 1898 la denominazione della dodicesima e della tredicesima divenne rispettivamente polizia marittima e cassa invalidi e porti e spiagge. Dal 1899 fu abolita la numerazione delle divisioni e dal 1905 le divisioni della direzione generale della marina mercantile divennero divisione gente di mare, proprietà navale, polizia della navigazione, divisione servizio dei porti, demanio marittimo e pesca, divisione premi, compensi e tasse marittime
soggetto produttore sovraordinato
Ministero della marina, Roma
soggetti produttori subordinati
complessi archivistici collegati
DIREZIONE GENERALE MARINA MERCANTILE, (1865-1916) [ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO]
vai sul padreprecedenteprossimovai al primo figlio
vai